Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Rapitori di bambini? Solo un grosso equivoco

Risolto il "giallo" della Panda rossa dalla polizia: una donna e suo figlio, con una scelta forse un po' infelice, avevano attirato i minorenni solo per fargli vedere alcuni gattini appena nati

E' stato tutto uno spiacevole equivoco. I bambini che giocavano in via Lequile, uno di loro, di nove anni, chiamato a salire sulla Panda rossa da due sconosciti, un uomo ed una donna, l'assalto del gruppetto di amici con calci e pugni all'auto, la fuga verso i genitori, la paura di un rapimento (che con i tempi che corrono è comprensibile), la chiamata al 113. E poi le indagini della squadra mobile. Ebbene: tutto chiarito. Nessuno stava cercando di fare del male a quei bambini.


Il fatto s'è verificato domenica scorsa, oggi le delucidazioni: sono stati rintracciati gli occupanti della Panda. E si tratta di madre e figlio, che risiedono nella zona. Avevano attirato l'attenzione di quel gruppo di bambini semplicemente per fargli vedere alcuni gattini appena nati, possibilmente per regalarli. Una scelta certamente poco felice, sebbene innocua, in questo caso, quella di richiamare dei minorenni a bordo di un'auto. Ma di certo la risposta del gruppetto è stata prudente, così come giustificabile l'apprensione dei genitori. Tutto è comunque chiarito, ora, e l'allarme rientrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapitori di bambini? Solo un grosso equivoco

LeccePrima è in caricamento