rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Vernole

Rave party nel boschetto, accampamento nella masseria. E’ caos

Dalla sera del 14 agosto, nelle campagne nei pressi dell'aeroporto Lecce-Lepore è in corso un raduno che ha richiamato centinaia di giovani. Il proprietario del fondo che funge da campo base ha sporto denuncia

LECCE – E’ in corsoun rave party in un boschetto sito nei pressi dell’aeroporto turistico Lecce – Lepore, al confine tra il territorio del capoluogo e quello del comune di Vernole: centinaia di cosiddetti punkabbestia si sono accampati, a partire dalla serata del 14, in un terreno privato costringendo il proprietario del fondo, venuto a conoscenze dell’inattesa invasione, a sporgere denuncia.

Parrebbe che gli occupanti vogliano trascorrervi ancora qualche giorno e sarebbe intenzione delle forze dell’ordine limitare i danni, astenendosi da un intervento diretto. In un caso è stato necessario anche l’intervento del personale del 118, ma il giovane soccorso, dopo le prime cure, si sarebbe allontanato senza troppi complimenti dall’ambulanza. Intanto la musica continua a essere diffusa dalle casse ad una potenza davvero notevole.

Non è certo la prima volta che i tecno-ravers decidono di ritrovarsi nelle campagne del Salento. Diversi, infatti, sono gli episodi che si contano negli anni scorsi: l’organizzazione avviene con il passaparola e l’uso di internet o di sms telefonici fa sì che in pochi giorni possano essere messe a disposizione dei potenziali partecipanti le informazioni strettamente necessarie alla localizzazione del posto prescelto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rave party nel boschetto, accampamento nella masseria. E’ caos

LeccePrima è in caricamento