rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Novoli

Razzia nel cimitero, una telefonata anonima consente di recuperare gli oggetti rubati

Sono stati recuperati gli oggetti rubati circa 20 giorni fa nel cimitero di Novoli. Nel tardo pomeriggio di oggi una telefonata anonima ha indirizzato i carabinieri della stazione di Novoli nelle campagne di Campi Salentina, in località Pizzinichi

LECCE – Sono stati recuperati gli oggetti rubati circa 20 giorni fa nel cimitero di Novoli. Nel tardo pomeriggio di oggi una telefonata anonima ha indirizzato i carabinieri della stazione di Novoli nelle campagne di Campi Salentina, in località Pizzinichi.

Pochi minuti dopo i militari sono giunti in zona e hanno setacciato alcuni casolari abbandonati. In uno di questi i carabinieri hanno effettivamente rinvenuto tre sacchi di juta contenenti circa un centinaio tra portafiori e porta lampade votive in rame e ottone. Non c'è voluto molto per riconoscerli come gli oggetti rubati nella notte del 31 maggio proprio nel cimitero di Novoli.

Le indagini proseguono per individuare gli autori del furto. Il materiale sarà ora analizzato per individuarne i legittimi proprietari e trovare indizi utili per identificare i colpevoli. I malviventi, dopo essere penetrati all’interno del cimitero dal muro perimetrale opposto all’accesso principale, avevano fatto razzia di oggetti, profanando diverse tombe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Razzia nel cimitero, una telefonata anonima consente di recuperare gli oggetti rubati

LeccePrima è in caricamento