menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Realizza una costruzione abusiva nell'area già sequestrata, nuova denuncia

Una 53enne di Collepasso è stata segnalata all'autorità giudiziaria, oltre che per abusivismo edilizio, per violazione di sigilli

LECCE – Una 53enne di Collepasso, F.P., è stata denunciata per la realizzazione di opere edilizie in area sottoposta a vincolo paesaggistico in assenza di permesso di costruire e autorizzazione paesaggistica, distruzione o deturpamento di bellezze naturali e violazione di sigilli.

I carabinieri forestali di Gallipoli hanno scoperto la realizzazione di opere edilizie illecite su un terreno su cui vi sono altre opere realizzate abusivamente e già sottoposte a sequestro preventivo. In particolare, al momento del sopralluogo, è stata riscontrata la realizzazione di un fabbricato, ancora allo stato rustico, di superficie coperta pari a 98 metri quadri. Durante l’ispezione è stata riscontrata la violazione dei sigilli su parte delle opere già sottoposte a sequestro nel febbraio scorso. L’intero terreno e le opere di nuova realizzazione sono state sottoposte a sequestro preventivo.

A Cannole i militari hanno denunciato un 72enne del posto, R.P., per la realizzazione di un fabbricato in muratura della volumetria di circa 30 metri cubi, all’interno di un lotto di terreno di proprietà in zona sottoposta a vincolo paesaggistico e in totale assenza dei necessari titoli abilitativi e autorizzazioni. Sottoposto a sequestro preventivo il manufatto abusivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento