rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Recuperata barca a vela bloccata sul fondale. Si attende l'esito dei tamponi

La guardia costiera ha proceduto a disincagliare, mettere in sicurezza e condurre nel porto di Leuca il natante a bordo del quale vi erano 79 migranti

TORRE MOZZA (Ugento) – La barca a vela con a bordo 79 migranti rimasta incagliata ieri nelle secche davanti Torre Mozza, marina di Ugento, è stata recuperata nella giornata di oggi dai militari della guardia costiera.

Dopo essere stato messo in sicurezza e disincagliato, il natante è stato poi condotto nel porto di Leuca, dove resta a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’intervento è stato tempestivo perché il progressivo peggioramento in corso delle condizioni meteomarine avrebbe messo a dura prova l’integrità dello scafo. La riuscita dell’operazione ha anche scongiurato conseguenze dannose per l’habitat marino.

Si è intanto in attesa di conoscere l’esito dei tamponi fatti ai migranti per scoprire eventuali casi di infezione da Covid-19. Come da procedura le donne e gli uomini soccorsi in mare vengono tenuti in isolamento in una struttura, in via precauzionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recuperata barca a vela bloccata sul fondale. Si attende l'esito dei tamponi

LeccePrima è in caricamento