Recuperata sulla spiaggia giovane femmina di Gheppio

Nei giorni scorsi sono giunti presso l'Osservatorio faunistico della Provincia di lecce numerosi esemplari di uccelli in difficoltà: il decimo pulcino di gufo, un gabbiano e un Gheppio

Nella foto l'esemplare di Gheppio con i suoi soccorritori
Nei giorni scorsi sono giunti presso l'Osservatorio faunistico della Provincia di lecce (Museo di Calimera) numerosi esemplari di uccelli in difficoltà. Tra questi il decimo pulcino di gufo, un gabbiano, recuperato in prossimità di un aeroporto ferito dalle eliche di un elicottero, un assiolo avvelenato dal veleno per topi, due pulcini di Passera d'Italia e molti altri.

Vi era inoltre una giovane femmina di Gheppio, rapace diurno che vive nel Salento, recuperata sulla spiaggia di San Basilio. Il gheppio, visitato dalla responsabile della fauna omeoterma del centro non mostrava lesioni particolari, ma solo graffi ed escoriazioni che hanno fatto pensare ad una breve zuffa con un gatto o qualche altro animale.

Le lesioni di lieve entità, associate al buono stato di nutrizione in cui si trova l'animale, fanno sperare in un recupero rapido e completo. Chiunque avvistasse una tartaruga marina o qualsiasi altro animale selvatico o esotico in difficoltà può contattare il Museo di Calimera ai seguenti numeri attivi 24 ore su 24:
3206586558- 3206586556.

Osservatorio Faunistico Provinciale di Lecce
Museo di Storia Naturale del Salento
Via Europa 95, Calimera (LE)
tel. e fax 0832875301
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
cell.+393206586558

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento