Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Recupero delle marine: è l'ora dell'"Urban costiero"

Il vice sindaco di Lecce Adriana Poli Bortone chiede in comodato d'uso all'Ersap e all'Agenzia del demanio gli edifici abbandonati di Frigole e Casalabate. Obiettivo, il rilancio della fascia costiera

E' un vecchio sogno nel cassetto di Adriana Poli Bortone, il vicesindaco di Lecce e assessore alla Cultura e alla Fascia costiera: recuperare i vecchi edifici abbandonati della costa per trasformarli in contenitori culturali o di servizi, di cui potranno usufruire i residenti ma non solo. E non è detto che un apporto interessante alla destogionalizzione del territorio possa passare anche da qui. Così, nell'ambito del programma complessivo di recupero della fascia costiera leccese, l'amministrazione comunale ha avviato un progetto di riqualificazione urbana dei borghi rurali di Frigole e Piave. Ma in che modo?


Non certo acquistando gli edifici ma con la formula del "comodato d'uso". In altre parole, il Comune di Lecce si impegna a ristrutturare le vecchie strutture abbandonate e pur restando ai legittimi proprietari riutilizza gli edifici per finalità pubbliche. Va da sé che in questa ottica risulta di particolare interesse l'impiego del vasto patrimonio immobiliare di proprietà di enti pubblici. Ed è così che l'assessorato alla Fascia costiera ha inoltrato richiesta all'Ersap (Ente regionale di sviluppo agricolo per la Puglia) di ottenere in comodato d'uso alcuni immobili a Frigole, mentre altre due richieste sono state inoltrate all'Agenzia del demanio, dove si fa esplicita richiesta della costruzione denominata "Torre di Casalabate" (a Casalabate, appunto) e alla ex caserma della Marina militare di Borgo Piave. "Dobbiamo avere esattamente il quadro della situazione - spiega il vicesindaco Adriana Poli Bortone - per poter agire sulla fascia costiera come abbiamo fatto con il centro storico della città. Una sorta di "Urban costiero" nel quale individuare eccellenze e criticità tipizzando e valorizzando una zona che per anni è stata affidata allo spontaneismo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recupero delle marine: è l'ora dell'"Urban costiero"

LeccePrima è in caricamento