Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Referendum, gli sconti di Trenitalia per votare nel comune di residenza

L'offerta, che riguarda tanti salentini che studiano e lavorano in altre regioni o all'estero, prevede riduzioni consistenti

LECCE - In occasione del referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre, Trenitalia offre tariffe agevolate per raggiungere il luogo di residenza che è quello nel quale si esercita il diritto di voto.

Gli elettori - informa un comunicato di Trenitalia - potranno ottenere, esclusivamente per viaggi di andata e ritorno nel livello Standard dei Frecciarossa e in seconda classe sugli altri treni, riduzioni del 70 per cento rispetto al prezzo Base del biglietto dei treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, InterCity, InterCity Notte e servizio cuccette.

 Per i treni regionali è prevista, invece, una riduzione del 60 per cento sul prezzo del biglietto. Gli elettori che rientrano dall’estero potranno usufruire della tariffa “Italian Elector” (viaggi internazionali da/per l’Italia). I biglietti a tariffa agevolata sono acquistabili, esibendo un documento d’identità e la tessera elettorale, nelle biglietterie e nelle agenzie di viaggio convenzionate.

Si ricorda che per il viaggio di ritorno è necessaria la timbratura della tessera elettorale che attesti l’avvenuta votazione. Documenti e biglietti devono essere esibiti contestualmente al personale di Trenitalia che effettua i controlli. I biglietti hanno un periodo di utilizzazione di venti giorni. Tale periodo decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il giorno di votazione (questo compreso) e per il viaggio di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo al giorno di votazione (quest’ultimo escluso).

Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 25 novembre 2016 e quello di ritorno oltre il 14 dicembre 2016.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum, gli sconti di Trenitalia per votare nel comune di residenza

LeccePrima è in caricamento