Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Taviano

Regalo per i nonni: pronto il nuovo centro sociale

Stasera l'inaugurazione del nuovo centro polivalente per anziani, disabili e minori dopo i lavori di recupero dell'ex mendicicomio.Omaggio alla memoria del "benefattore" Vitantonio Marrocco

Forse regalo migliore non poteva esserci per i "nonni" della comunità di Taviano che proprio oggi nel giorno istituzionalmente dedicato alla loro festa, potranno usufruire di un nuovo servizio sociale in più. Nella serata di oggi infatti, alle 18, verrà inaugurato il nuovo centro sociale polivalente di accoglienza per anziani realizzato dal Comune che ha portato a termine i lavori di recupero dell'ex mendicicomio nel cuore del paese. Il tutto grazie ad uno specifico finanziamento della Regione Puglia pari con esattezza a 75.728,98 euro. "L'intervento di recupero architettonico e funzionale del centro" sottolinea il sindaco Salvatore D'Argento, "rappresenta oggi l'offerta di un nuovo servizio di assistenza e di conforto per anziani, disabili e minori per una città sempre più moderna, efficiente, ricca di servizi e attenta alle esigenze e alle aspettative di tutti. Non solo" continua il primo cittadino, " rappresenta anche un omaggio alla memoria di Vitantonio Marrocco che, intorno alla fine degli anni venti, edificò questo luogo di accoglienza per gli indigenti e prima di morire lo donò al Comune di Taviano. Lui amava ripetere 'Lu poveru m'ha rricchiuto , allu poveru aggiu ddare', perché non ebbe il privilegio di nascere ricco ma la fortuna di diventarlo con la sua attività di mercante ambulante nei paesi del Capo. L'attitudine all'affare e la fiducia negli acquirenti a cui permetteva di pagare a rate ciò che acquistavano, gli permisero di accumulare una cospicua somma di denaro. 'Ntoni Lista', così lo chiamavano tutti, uomo modesto ma che in tasca, prima dei soldi, aveva già le leggi del business, ignorando i libri ma leggendo le persone. Da qui, la sua umanità e il suo impegno nel sociale".


Così l'ormai ex mendicicomio di via San Martino (ex asilo di mendicità "Celeste Marrocco") è pronto a riaprire le sue porte alle categorie più deboli della società tavianese e non solo. E in occasione della festa dei nonni il sindaco ha voluto altresì rivolgere i suoi auguri personali ai diretti interessati con una nota in cui scrive: "Colgo l'occasione per fare gli auguri ai cari nonni, solide figure che, avendo vissuto pienamente la loro esistenza senza rimpianti, hanno guadagnato molto in termini di autostima. Ciò permette loro di interpretare il ruolo come una nuova espressione di sé e non come un momento in cui si abbassa la saracinesca della propria vita. Giorni fa leggevo sul giornale una frase che mi ha colpito molto e che diceva: 'I genitori sono come zattere, i nonni come navi sicure'; una specie di assicurazione anche contro gli alti e bassi delle coppie coniugali, un punto di riferimento importantissimo in caso di separazioni. E agli occhi del nipote" conclude il sindaco, "appaiono l'incarnazione di tutta una storia familiare, lo sfondo su cui costruire la propria identità". Alla cerimonia inaugurale del nuovo centro sociale, interverranno oltre al primo cittadino Salvatore D'Argento, anche l'assessore ai Servizi Sociali, Giovanni Piccinno e l'assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Pellegrino. Il taglio del nastro affidato all'assessore regionale alla Solidarietà sociale, Elena Gentile. E per concludere in bellezza e spensieratezza la festa dei nonni, in piazza San Martino dalle 20 l'esibizione del gruppo musicale Pizzica Salentina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regalo per i nonni: pronto il nuovo centro sociale

LeccePrima è in caricamento