Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Porto Cesareo

Regione pronta a varare piano di tutela ambientale

Dopo lo sconsiderato taglio di 43 pini d'aleppo nella "Palude del Conte" a Porto Cesareo, gli assessori regionali all'Ambiente e all'Agricoltura promettono un piano per la salvaguardia dell'ambiente

Dopo il danno si corre ai ripari. Anche se lo scempio ambientale resta. Anche perché non siamo in Svezia, dove la cultura del verde è quella di un altro pianeta, ma a Porto Cesareo, "Palude del Conte", per la precisione, nell'area verde deturpata con lo sconsiderato taglio di 43 pini d'aleppo secolari per legna da ardere. L'episodio è stato denunciato da Legambiente, che parla a giusta ragione di danno inestimabile. E così la Ragione è pronta a varare un piano di tutela e salvaguardia ambientale, come hanno confermano gli assessori regionali all'Ambiente Michele Losappio e alle politiche agroalimentari Enzo Russo dopo la visita nell'area verde "Palude del conte e duna costiera".

Al termine dell'incontro il sindaco Vito Foscarini di Porto Cesareo ha ribadito "la volontà nel perseguire con tutti i mezzi un reale cambio di rotta in tema di politiche ambientali e paesaggistiche. Atti e progetti finanziati e da finanziare che saranno, di questo ne siamo tutti fermamente convinti, capaci di creare la nuova immagine di Porto Cesareo. Sogno una comunità - ha aggiunto - capace di vivere 365 giorni all'anno di turismo e natura. Mare splendido, area marina protetta, parco terrestre, percorsi ambientali unici, sinergia operativatra tra i partner, sono benefit che caratterizzano da sempre il dna della mia comunità. Non resta altro che saperli sfruttare a dovere e sensibilizzare tutti gli attori protagonisti dell'azione: enti gestori, enti finanziatori, asociazionismo ambientalista cittadini e media. Ognuno per la propria parte deve svolgere il suo compito per garantire nei fatti lo sviluppo eco-sociale ed effettivamente sostenibile della comunità"


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione pronta a varare piano di tutela ambientale

LeccePrima è in caricamento