Trasferito da Campi Salentina al "Fazzi" il reparto di psichiatria

Il primario del nuovo reparto è Serafino De Giorgi. Adesso sono sessante i posti letto in provincia di Lecce. Questa mattina l'inaugurazione alla presenza del vescovo D'Ambrosio, del prefetto Margiotta e del vice sindaco Garrisi

Foto di archivio.

 

LECCE - A distanza di molti anni dalla periferizzazione della psichiatria ospedaliera, il Dipartimento di salute mentale della Asl di Lecce ha portato a termine le procedure di trasferimento previste, completando così la distribuzione sul territorio provinciale con la ricollocazione dei servizi psichiatrici di diagnosi e cura. 
 
In dettaglio, alcuni mesi fa il reparto prima esistente presso l’ospedale di Gagliano del Capo è stato trasferito a Casarano; quello di Maglie ha trovato sistemazione più adeguata presso l’Ospedale di Scorrano e, in questi giorni, il reparto di Campi Salentina è stato trasferito presso l’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.
 
Solo il servizio psichiatrico di Galatina è rimasto nella sua sede originaria, ma è stato oggetto di interventi di manutenzione della struttura e modernizzazione degli arredi, con specifica attenzione per la sicurezza ed il comfort dei pazienti. Il primario del nuovo reparto dell’ospedale di Lecce è Serafino De Giorgi, direttore del Dipartimento di salute mentale della Asl Lecce.
 
La rete ospedaliera in provincia di Lecce complessivamente mette a disposizione sessanta posti letto e nelle intenzioni della direzione aziendale si propone come momento di cura in un percorso di continuità assistenziale al paziente, in cui trovano spazio gli interventi ambulatoriali e domiciliari garantiti dai centri di salute mentale, i programmi di riabilitazione psicosociale in residenzialità protetta, i progetti riabilitativi in semi-residenzialità presso i sei centri diurni.
 
“In questo quadro – ha affermato il direttore generale Valdo Mellone - è stata programmata, per questa mattina, la benedizione del nuovo reparto alla presenza dell'arcivescovo D'Ambrosio, come sempre vicino ai bisogni dei cittadini che al Fazzi si avvicinano in condizioni di fragilità, e del Prefetto di Lecce, Giuliana Perrotta, che rappresenta la Ppbblica amministrazione, nonchè del vicesindaco Gianni Garrisi. La cerimonia ha avuto carattere interno e riservato, nel rispetto delle esigenze dei pazienti, già accolti in reparto. L'azienda è particolarmente lieta della conclusione di questo processo, che si accompagna a tanti altri piccoli e grandi successi, dei quali poco si parla, ma che tanto contano nella vita delle persone".
 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento