Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Appello del rettore a studenti, docenti e cittadini: "Riverniciamo l'Ateneo"

I muri della storica sede universitaria necessitano di una passata di bianco. Vincenzo Zara chiama a raccolta la comunità accademica e cittadina

LECCE – Una passata di vernice bianca nella sede storica dell’Università del Salento. Ad essere impegnati nelle operazioni, però, non saranno addetti ai lavori, ma gli studenti, i dipendenti, i docenti che risponderanno - almeno questo è l'auspicio - alla chiamata del rettore, Vincenzo Zara e del direttore generale, Emanuele Fidora.

“Le nostre sedi – ha scritto il magnifico in un invito pubblico rivolto quindi anche alla cittadinanza oltre che alla comunità accademica  - sono un bene comune e per questo hanno bisogno dell’attenzione e della cura di tutti. Con la giornata “Diamoci una mano… di bianco”, in programma sabato 12 marzo 2016 a partire dalle ore 9.30, proponiamo un gesto certamente simbolico, ma anche di forte impatto sociale e culturale: con tute, rulli e pennelli contribuiremo in prima persona a ridare ‘decoro’ a Palazzo Codacci-Pisanelli, dando appunto ‘una mano di bianco’ ad alcuni muri della nostra storica sede. Invitiamo perciò docenti, personale, studenti cittadini a unirsi a noi”.

La situazione finanziaria dell’ateneo salentino, del resto, non è florida e in diverse occasioni il rettore ha segnalato i rischi anche imminenti per la qualità della didattica e per i servizi agli studenti in mancanza di adeguati finanziamenti.

Nell’ultima riunione del consiglio di amministrazione, due giorni addietro, si è preso atto che tutti i lavori di ristrutturazione e di messa in sicurezza per le sedi universitarie dell’ex Collegio Fiorini, della Stecca, dell’ex Principe Umberto e dell’ex Inapli – esclusi dal Piano per il Sud del governo Renzi – richiedono un impegno economico pari a circa 30 milioni di euro. Al momento, ha detto il rettore, sono disponibili solo 300mila euro, cioè solo l’uno per cento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appello del rettore a studenti, docenti e cittadini: "Riverniciamo l'Ateneo"

LeccePrima è in caricamento