Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Fermati con l’eroina a bordo di uno scooter. Il 18enne torna in libertà

Enrico Fiore, il giovane di Veglie, fermato assieme all'amico 19enne e ristretto alla misura cautelare nella serata di sabato, non sarà più ai domiciliari. Lo ha stabilito il gip del Tribunale di Lecce, per insussistenza di indizi nei confronti del 18enne

LECCE - E’ stata revocata la misura degli arresti domiciliari per fiore, Enrico Fiore, il 18enne di Veglie fermato nella serata di sabato dai carabinieri della stazione locale. Lo ha stabilito il gip del Tribunale di Lecce, Simona Panzera, sulla base della insussistenza di indizi nei confronti del giovane, incensurato.

Il ragazzo, difeso dall’avvocato Francesco Tobia Caputo del Foro di Lecce,  era stato sorpreso in compagnia di un amico, di 19 anni e invitato a sottoporsi a un controllo. Prima di fermarsi all’alt, però, i militari dell’Arma avevano notato un involucro sospetto, lanciato sulla strada dallo scooter su cui viaggiava la coppia di amici.

All’interno, alcuni grammi di eroina e uno di cocaina. Entrambi, in quella serata, sono stati ristretti alla misura cautelare presso la propria abitazione fino a quando il giudice leccese ha dichiarato non necessario il provvedimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati con l’eroina a bordo di uno scooter. Il 18enne torna in libertà

LeccePrima è in caricamento