Sequestrati tre richiami acustici. Animali allevati in pessime condizioni: una denuncia

Un 64enne di Cavallino è stato deferito dai carabinieri del Nas. Trovati anche medicinali veterinari privi di autorizzazione all'immissione in commercio. I dispositivi illegali nelle campagne di Ruffano e Specchia

RUFFANO/SPECCHIA - Due richiami acustici sono stati sequestrati in località "Occhiazzi" e "Madonna della serra", nel territorio di Ruffano. I carabinieri della stazione forestale di Tricase hanno trovato i dispositivi utilizzati illegalmente per caccia della quaglia in pieno funzionamento. Il primo era stato collocato all’interno di un secchio, in un campo incolto; il secondo era dentro un contenitore dello stesso tipo nascosto in un cespuglio. Entrambi avevano un timer per l’attivazione notturna

Un terzo richiamo dello stesso tipo è stato rinvenuto in località "Cardigliano", in agro di Specchia. Anche in questo caso il dispositivo, con timer azionato, era stato sistemato in un secchio, a sua volta occultato in un muro a secco.

Cavallino: maltrattamento di animali

Aveva somministrato ai suoi animali, ovini e suini custoditi peraltro in pessime condizioni igienico-sanitarie e in recinti senza riparo né protezione, medicinali privi di autorizzazione all’immissione in commercio e di provenienza estera. Inevitabile dunque, per L.C., 64enne residente a Cavallino e già ristretto ai domiciliari, la denuncia per incauto acquisto e maltrattamento di animali da parte dei carabinieri del nucleo anti sofisticazioni di Lecce e dei militari della stazione di Cavallino.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • I richiami sono stati posti unicamente per finalità di allenamento e di addestramento cani, non certo per cacciare. Alle quaglie non sarebbe stato torto un capello, figuriamoci! Quelle poche che sono rimaste sono troppo preziose per la cinofilia venatoria!

  • occorrono punizioni molto severe per questi elementi

  • Ai domiciliari e faceva anche queste belle cose... certo le misure delle autorità giudiziarie funzionano alla grande. Neanche gli animali lasciano in pace sti personaggi... 

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

  • Salute

    I salentini? Forti di cuore, ma consumano troppi farmaci per asma

  • Attualità

    Volo in elicottero: il disseccamento degli ulivi spaventa il ministro Centinaio

  • Cronaca

    Prigioniera in casa e minacciata di morte: inflitti due anni e mezzo al convivente

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento