Novoli commemora i suoi cittadini: dopo 9 anni il Monumento ai Caduti

La cerimonia si svolgerà sabato 18 giugno, alla presenza dei rappresentanti istituzionali. La scultura commemorativa sarà installata in Piazza Stazione

Piazza Stazione, a Novoli

NOVOLI - Sarà collocato in Piazza Stazione il monumento a ricordo dei Caduti novolesi di tutte le guerre. La cerimonia di ricollocazione del monumento celebrativo, rimosso nel 2007 a seguito dei lavori di riqualificazione che hanno interessato negli anni piazza Regina Margherita, si svolgerà sabato, a partire dalle 10 del mattino, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose regionali e provinciali.

Alla cerimonia, introdotta dai saluti del sindaco di Novoli, Gianmaria Greco e del presidente del Consiglio Comunale, Giovanni De Luca, prenderanno parte il consigliere regionale Luigi Manca, il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, assieme al presidente dell’Unione dei Comuni Nord Salento, Egidio Zacheo, e ai coordinatori regionale e cittadino dell’Associazione Nazionale combattenti e reduci, rispettivamente Giacinto Di Febo e Tonio Pino.  Previsto anche l’omaggio delle istituzioni alle lapidi commemorative presenti all’interno della parrocchia Sant’Antonio Abate, poste a memorie dei Caduti della Prima e Seconda Guerra Mondiale, e la deposizione di una corona d’alloro ad opera di Francesco Calvelli, reduce di guerra, durante la quale gli allievi della Scuola superiore di musica Harmonium eseguiranno l’Inno di Mameli.

“Finalmente Novoli riabbraccia il suo monumento ai Caduti – è il commento soddisfatto del primo cittadino Gianmaria Greco. E’ un motivo di orgoglio per me e per l’amministrazione che rappresento aver provveduto alla ricollocazione di un simbolo così importante per la memoria storica della comunità intera, giusto riconoscimento a quei figli sacrificatisi per difendere la patria. Grazie a tutti coloro che si sono impegnati alla realizzazione dell’evento, in particolare a Gruppo Trio e all’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci per la preziosa collaborazione. Senza di loro non sarebbe facile tramandare i valori storici ed ideali che caratterizzano la nostra patria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento