Cronaca

Recupero tributi locali: sospese notifiche della Soget, possibile valanga di ricorsi

Dopo la querelle degli estimi catastali, ad oggi ancora aperta, si apre un nuovo capitolo nei rapporti tra contribuenti leccesi e amministrazione. Per ragioni di diritto, spiega lo Sportello dei diritti, le ingiunzioni potrebbero essere nulle

LECCE – Le ingiunzioni di pagamento di Soget, concessionario del Comune di Lecce (ma anche per altre amministrazioni) per il recupero dei tributi locali, potrebbero essere tutte nulle per ragioni di diritto.

E così dopo l’annuncio dato dallo “Sportello dei diritti” nei primi giorni di gennaio, la quinta sezione della Commissione Tributaria Provincia ha emesso nei giorni scorsi una serie di decreti per la sospensione provvisoria di alcune notifiche sulla base dei ricorsi presentati dall’avvocato Francesco D’Agata. Altri verranno discussi nel merito nel mese di aprile.

Per l’amministrazione comunale, dunque, torna lo spettro di una nuova valanga di ricorsi come quelli relativi alla vicenda dell’aggiornamento degli estimi catastali, tutt'ora lungi dall'essersi conclusa per la "controffensiva" scatenata dall'ex Agenzia del territorio, confluita intanto nell'Agenzia delle entrate. L’associazione, che si è avvalsa anche della collaborazione del tributarista Maurizio Villani, ricorda ai contribuenti che il ricorso deve essere presentato entro 60 giorni dalla notifica. Chiunque volesse vederci in maniera più chiara può scrivere una mail a ricorsisoget@gmail.com

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recupero tributi locali: sospese notifiche della Soget, possibile valanga di ricorsi

LeccePrima è in caricamento