rotate-mobile
Cronaca Stadio / Piazza dei Partigiani

Rientro a scuola, anzi no: genitori si rifiutano di lasciare i piccoli nelle aule impolverate

I locali della scuola comunale per l'infanzia di piazza Partigiani non erano stati ripuliti durante i lavori di ristrutturazione del plesso a cavallo con le festività natalizie. Ed hanno pensato inoltre di chiedere l'intervento dei carabinieri

LECCE – Si è corso subito ai ripari, con un servizio di pulizia straordinaria dei locali, ma intanto i genitori degli alunni che frequentano la scuola comunale per l'infanzia di piazza Partigiani, hanno preferito riportare i figli a casa. Non è stata infatti una bella immagine quella a cui hanno dovuto assistere questa mattina, dopo avere fatto ingresso nell’edificio scolastico con i piccoli tenuti per mano. Alcuni genitori hanno notato che nessuno si era preoccupato di dare una pulita alle aule, divenute a loro dire inagibili per la polvere accumulata durante i lavori compiuti nel periodo della chiusura natalizia. Non solo. Attrezzi da lavoro sarebbero rimasti lì, davanti l'ingresso, ed anche sul tetto dell’edificio, con rischi per la sicurezza dei bambini.

Ora, sarebbe toccato agli organi comunali preposti controllare che nella scuola tutto fosse in ordine o alla ditta che sta compiendo i lavori di ristrutturazione? In attesa della riposta, i genitori hanno chiesto l’intervento dei carabinieri. La scuola di piazza Partigiani ospita un centinaio di bambini, ed è al centro di un progetto comunale di riqualificazione dell'intera area i cui lavori iniziati da un anno e dovrebbero essere ultimati in primavera. Su disposizione della responsabile del plesso, il servizio mensa è stato sospeso, e molti genitori, come detto, sono ritornati a casa con i propri figli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rientro a scuola, anzi no: genitori si rifiutano di lasciare i piccoli nelle aule impolverate

LeccePrima è in caricamento