Cronaca

Rifacimento piazza Partigiani: "Ma dov'è il progetto?"

Secondo il Comitato di Piazza Partigiani l'amministrazione non avrebbe ancora approvato il nuovo progetto di sistemazione dell'area e della scuola, né previsto il finanziamento. Eppure c'era l'accordo

La scuola materna di piazza Partigiani

LECCE - Trascorsa l'estate il Comitato di Piazza Partigiani torna a farsi sentire con una missiva che sarà recapitata domani a Palazzo Carafa. I componenti del comitato mettono le mani avanti, forte dell'accordo siglato con l'amministrazione comunale agli inizi di giugno, e invitano il sindaco Perrone e la giunta a inserire l'opera per la riqualificazione dell'area, compresa la sistemazione della scuola, da finanziare con un apposito mutuo, nella prossima approvazione di Bilancio, il cui tempi scadono a novembre.

"Dopo il lungo braccio di ferro con il Comune di Lecce per il destino della scuola materna (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=27970), - si legge in una nota - il Comune aveva deciso di stralciare l'intervento di alienazione della scuola, accogliendo le richieste del comitato e chiudendo così la vertenza avviata presso il Tar di Lecce. Ma ad oggi il progetto per la riqualificazione della piazza e della scuola non risulta essere stato ancora programmato dal Comune, né tantomeno avviato".

"Considerato che il termine ultimo per inserire l'opera nel bilancio scade a novembre - aggiungono i firmatari della lettera, gli avvocati Francesco Mazzotta, Marcello Cavalera e Ines Casciaro - risulta necessario che l'amministrazione si attivi celermente, onde non vanificare l'intesa raggiunta e non condannare la scuola e la piazza a rimanere nello stato attuale per un tempo indeterminato".

Il testo della lettera che sarà recapitata domani al sindaco Perrone

Gentile Sig. Sindaco,
prima dell'estate Lei convocò il Comitato di Piazza Partigiani per annunciare l'intenzione di non alienare la scuola della piazza e di voler sistemare diversamente la zona, dimostrando una importante apertura nei confronti delle proposte a suo tempo avanzate dai cittadini.

Assicurò che il Comune avrebbe contratto un mutuo per ristrutturare l'edificio scolastico, e che parte del giardino sarebbe stato aperto alla fruizione pubblica. Il Consiglio Comunale stralciò quindi l'intervento dal piano delle alienazioni, chiudendo la spiacevole vertenza che si era aperta.

Tuttavia ad oggi, per quanto noto, l'Amministrazione non ha ancora approvato il nuovo progetto di sistemazione della piazza, né previsto il suo finanziamento.
Considerato che la durata del mandato amministrativo si avvicina al termine, sarebbe particolarmente deludente, per i tanti cittadini del quartiere che hanno riposto fiducia in quella soluzione, se la stessa non trovasse attuazione, condannando la piazza nello stato attuale per un tempo indefinito.

Le chiediamo, pertanto, di non trascurare la problematica e di predisporre quanto necessario affinché l'intervento possa essere utilmente calendarizzato dagli organi competenti, offrendo ai cittadini, al corpo docente e ai genitori dei bambini certezze sulla sistemazione della sede.

Sarebbe altresì apprezzabile che il nuovo disegno della piazza venisse illustrato al quartiere, affinché tutti possano condividere e apprezzare quanto l'Amministrazione intende realizzare.


Da ultimo, si coglie l'occasione per comunicare che il Comitato per la Tutela di Piazza Partigiani si sta ricostituendo con altri organi e altri rappresentanti, con l'intendo di divenire uno strumento propositivo e di stimolo per il miglioramento del quartiere, oltre che di dialogo con gli amministratori, per cui a breve saranno comunicati i relativi riferimenti. In attesa di ricevere a breve riscontri da parte Sua, si porgono distinti saluti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifacimento piazza Partigiani: "Ma dov'è il progetto?"

LeccePrima è in caricamento