Cronaca

Rigettata l'istanza: Flavio Fasano resta ai domiciliari

L'ex assessore provinciale ai Lavori pubblici non ritorno in libertà. Secondo il gip Andrea Lisi, ci sarebbe il pericolo della reiterazione del reato. L'8 giugno gli avvocati difensori al Riesame

Fasano con l'avvocato Roberto Rella.

LECCE - Flavio Fasano resta ai domiciliari. Il gip Andrea Lisi ha rigettato l'istanza di scarcerazione presentata dagli avvocati difensori del politico gallipolino, Luigi e Roberto Rella, dando di fatto ragione al pubblico ministero Valeria Elsa Mignone, che aveva espresso parere negativo su un'eventuale ritorno in libertà dell'indagato. L'ex sindaco di Gallipoli ed ex assessore provinciale ai Lavori pubblici, rimane per ora confinato nella sua abitazione, agli arresti. Il parere negativo del giudice è stato espresso, in particolare, perché sussisterebbe il pericolo di reiterazione del reato. Ovviamente, i difensori non si danno per vinti, e l'8 giugno si presenteranno davanti al Tribunale del riesame.

Fasano, 51enne, è stato arrestato il 17 maggio scorso insieme a Gino Siciliano, 68enne, imprenditore originario di Salve, amministratore della Five Srl (in passato anche della Lupiae servizi, a Lecce). Entrambi sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di concorso in turbata libertà degli incanti e violazione del segreto d'ufficio, continuati, falso, per induzione in errore, determinato dall'altrui inganno, aggravato e corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio. Altri sette sono gli indagati nell'ambito del secondo ramo dell'inchiesta "Galatea", coordinata dai carabinieri del Ros.


L'inchiesta verte sulla "gara d'appalto per la rimozione della cartellonistica pubblicitaria e la gestione degli spazi pubblicitari", bandita dalla Provincia di Lecce nel dicembre del 2008, sul progetto per la realizzazione dell'Istituto Nautico di Gallipoli, avviato dalla Provincia di Lecce nel 2009 e sull'assunzione illegittima di un coindagato nel procedimento, in qualità di dirigente del Comune di Parabita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigettata l'istanza: Flavio Fasano resta ai domiciliari

LeccePrima è in caricamento