Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Rigettato ricorso della struttura sanitaria privata: Asl non dovrà alcun risarcimento

Il Tar di Lecce ha rigettato il ricorso con cui, quattro anni addietro, una struttura privata chiese 6 milioni e 700 mila euro di danni

La sede della Asl di Lecce

LECCE  - Il Tar di Lecce rigetta il ricorso con il quale, nel 2014, una struttura sanitaria privata aveva formulato nei confronti della stessa Asl e della Regione Puglia. Si trattava di una richiesta risarcitoria pari a 6 milioni e 700mila euro, per il danno che la ricorrente avrebbe subito in conseguenza di alcuni provvedimenti adottati nel 1993 e Nello specifico, il danno si riferiva al trasferimento della sede della struttura e alla sua composizione societaria.

Il Tar ha accolto le tesi difensive sostenute dall’avvocato Pier Luigi Portaluri, per conto della Asl di Lecce. Ricevuta l’ingente richiesta risarcitoria da parte della struttura privat, l’azienda sanitaria decise di non corrispondere le somme.  Nel corso del processo la difesa della Asl ha ricostruito puntualmente l’intricata vicenda snodatasi sin dal 1990, dimostrando l’estrema complessità dei fatti e la difficoltà di darne una ricostruzione giuridica oggettiva e dunque priva di incertezze.

Il Tar di Lecce ha rigettato il ricorso proposto dalla struttura privata, affermando che il comportamento della Asl era stato esente da colpa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigettato ricorso della struttura sanitaria privata: Asl non dovrà alcun risarcimento

LeccePrima è in caricamento