Nuovo sbarco in poche ore: rintracciati altri 36 migranti sul litorale

Nel gruppo, fermato dalla polizia tra San Cataldo e Le Cesine, anche quattro minori. Sono tutti di nazionalità pachistana, turca e bengalese. Sono stati trasferiti presso il centro Don Tonino Bello di Otranto

Le fasi del rintraccio dei migranti.

SAN CATALDO (Lecce) – Nuovo sbarco in poche ore, nel Salento.  In circa 36 sono approdati a San Cataldo, la marina leccese e e fermati sulla strada che dal litorale conduce verso il capoluogo salentino, non distante dalla riserva marina. Il rintraccio all’alba, intorno alle 5, da parte degli agenti della questura del capoluogo salentino. In 32 sono stati avvistati nei pressi dell’oasi de Le Cesine, gli altri poco più in là.11af77a1-738e-45c0-9a72-72ddc898a269-2

Si tratta di 31 cittadini di nazionalità pachistana, due bengalesi e tre turchi sottoposti a immediate visite mediche da parte del 118 e dai volontari della Croce rossa italiana.  Tra loro anche quattro minorenni, ma nessuno verserebbe in cattive condizioni di salute. Al termine delle visite e delle prime operazioni, il gruppo è stato condotto presso il centro “Don Tonino Bello” di Otranto. Non è ancora dato sapere a bordo di quale imbarcazione siano giunti gli stranieri e se lo scafista sia mimetizzato fra loro.

Gli investigatori del pool anti immigrazione legale della Procura della Repubblica di Lecce stanno valutando anche l’eventuale collegamento con l’altro episodio, avvenuto appena poche ore prima, questa volta a Santa Maria di Leuca. Il gruppo, composto principalmente da cittadini di origini curde, è stato infatti avvistato nella tarda serata di ieri, nei pressi del porticciolo della località marittima. Mistero, anche in quel caso, sul natante utilizzato per la traversata in mare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viavai sospetto intorno a casa, blitz dei carabinieri: trovati droga e soldi

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Curva stabile, quasi 1500 positivi. Casarano e Alessano scuole solo in Ddi

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

Torna su
LeccePrima è in caricamento