Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

In tre scappano di casa in treno e raggiugono Lecce: rintracciati, tra loro anche minorenne

Gli agenti delle volanti hanno trovato il gruppo, partito da Pescara, in stazione. Il 17enne farà ritorno in famiglia

La stazione ferroviaria di Lecce

LECCE – Come in un film, la più classica delle fughe è terminata nella stazione ferroviaria di Lecce. Intorno alle ore 21,30 di ieri, una nota è stata diramata dalle forze dell’ordine a causa della scomparsa di tre ragazzi della provincia di Pescara: nel gruppo, anche un minore, un 17enne.Assieme a quest’ultimo, anche una 19enne e una ragazzo di 20 anni, tutti partiti dal capoluogo abruzzese.  Le ricerche sono state concentrate nella zona della stazione, dove solitamente trovano riparo persone senza fissa dimora.

All’interno della sala d’aspetto, la volante, che stava effettuando il controllo, ha notato tre giovani corrispondenti alle descrizioni e ha proceduto alla loro identificazione. Dei tre, solo il 20enne aveva con sé i documenti. Sono stati tutti accompagnati negli uffici della questura leccese, dove è stato accertato il provvedimento di rintraccio e la denuncia di scomparsa.

I tre hanno riferito di conoscersi da tempo e di essere fuggiti da casa per motivi di “disaccordo e di conflitto” con i famigliari, per poi recarsi con mezzi di fortuna a Pescara, dove sono rimasti alcuni giorni e, successivamente, con il treno, hanno raggiunto Barletta, Bari, Brindisi e, infine, il capoluogo salentino. Per circa un paio di giorni hanno alloggiato nella sala d’aspetto dello scalo leccese, rifocillandosi nella struttura della Caritas. I genitori del minore hanno raggiunto subito Lecce per riportare il 17enne a casa. Mentre gli altri due del gruppo si sono rifiutati di rientrare presso le proprie abitazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In tre scappano di casa in treno e raggiugono Lecce: rintracciati, tra loro anche minorenne

LeccePrima è in caricamento