Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Morì travolto da un'auto, chiesto il rinvio a giudizio per un 34enne

l pubblico ministero Paola Guglielmi ha chiesto il rinvio a giudizio di Davide de Matteis, 34enne di Veglie, accusato di omicidio colposo per aver provovato l'incidente che è costato la vita a Simone Martena

Un'immagine del tragico incidente

LECCE – Il pubblico ministero Paola Guglielmi ha chiesto il rinvio a giudizio di Davide de Matteis, 34enne di Veglie, accusato di omicidio colposo per aver provocato l’incidente che è costato la vita a Simone Martena, il caporale dell'esercito di 29 anni di Carmiano, di stanza a Bologna. Il 29enne fu vittima di un incidente avvenuto alle 18 del 30 agosto scorso, sulla via che congiunge Torre Lapillo, la marina di Porto Cesareo, a Veglie, all'altezza dello svincolo per la marina ionica.

Martena aveva posteggiato la sua auto, una Fiat Punto bianca, a bordo strada, ma, scendendo dal mezzo, era rimasto travolto da una seconda autovettura, dello stesso modello, sopraggiunta proprio in quegli istanti. Il giovane si spense dopo alcuni giorni di agonia. Troppo gravi si rivelarono le ferite riportate nell'impatto.

Sul posto erano intervenuti i sanitari del 118 di Torre Lapillo, assieme ai colleghi da Veglie, con l'ambulanza medicalizzata. Dopo il primo trasporto d'urgenza presso l'ospedale di Copertino, ed essere sottoposto a Tac, Martena era stato condotto presso il reparto di rianimazione dell'ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove il suo cuore aveva cessato di battere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì travolto da un'auto, chiesto il rinvio a giudizio per un 34enne

LeccePrima è in caricamento