rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Sequestrato il suo mezzo / Leuca / Via Vecchia Lizzanello

Ripreso mentre dà fuoco ai rifiuti, trovato e denunciato dagli agenti

La polizia locale di Lecce ha denunciato un 47enne, ritenuto "svuota cantine" abusivo, dopo averlo fermato in una zona di campagna di via Lizzanello. L'uomo comparirebbe in un video girato da un cittadino che aveva notato le sue attività

LECCE - Non c'è voluto molto tempo per risalire all'identità dell'uomo che, ripreso nel video girato da un cittadino, aveva prima scaricato e poi dato fuoco poi a un mucchio di rifiuti di vario tipo nei pressi di una antica "pagghiara". 

Quelle immagini, inviate alla polizia locale di Lecce, hanno dato il là a una attività d'indagine che questa mattina ha portato gli agenti coordinati dalla commissaria capo Luigianna Vizzi a denunciare un 47enne residente nell'hinterland del capoluogo, e a sequestrare in vista della confisca l'Ape Piaggio con il quale stava dirgendosi in campagna, trasportando prevalentemente materiale ferroso, nei pressi dell'ex deposito Saspi, in via Lizzanello. I pattugliamenti della polizia locale nei giorni precedenti avevano consentito, infatti, di circoscrivere la zona dei conferimenti illeciti, attraversata da strade interpoderali. 

L'ipotesi degli agenti è che si tratti di un cosiddetto "svuota-cantine" abusivo, privo cioè di iscrizione all'albo dei gestori ambientali, dedito ai roghi di rifiuti che non può trasportare né smaltire. Se così fosse il 47enne avrebbe commesso un reato per il quale si rischia l'arresto con detenzione (da tre mesi a un anno) o l'ammenda da 2.600 euro a dieci volte tanto, a seconda che si tratti di rifiuti pericolosi oppure no. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripreso mentre dà fuoco ai rifiuti, trovato e denunciato dagli agenti

LeccePrima è in caricamento