Cronaca

“Ripulisce” la casa di un’anziana invalida: bloccata prima della fuga una badante

Una 42enne romena arrestata per furto aggravato: i carabinieri l'hanno fermata mentre stava per lasciare l'Italia con alcuni connazionali

Il carcere di Lecce

CARPIGNANO SALENTINO – Una badante nei guai per furto aggravato. I carabinieri di Brindisi e di Martano hanno infatti arrestato Irina Ariton, una donna di 42 anni di origini romene, senza fissa dimora. La cittadina, sorpresa nell’area di parcheggio del centro commerciale “Le colonne”, stava per lasciare il territorio italiano in compagnia di altri connazionali.ARITON Irina, classe 1974-2

 Il tutto, dopo aver però “ripulito” gli ori dall’abitazione di una anziana che avrebbe dovuto assistere: una pensionata di 81 anni, residente a Carpignano Salentino. La refurtiva, di alcune migliaia di euro, è stata fortunatamente recuperata dai militari dell’Arma e restituita alla vittima. Per la 42enne, al termine delle formalità di rito, si sono aperte le porte del carcere di Borgo San Nicola, alle porte di Lecce, dove resterà a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Nei mesi scorsi, nell’hinterland magliese, è stata sgominata una banda, specializzata proprio nei furti di oggetti preziosi ai danni di vittime anziane e vulnerabili. La modalità, collaudata, era sempre la stessa: colpire persone anziane, spacciandosi per badanti o donne delle pulizie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Ripulisce” la casa di un’anziana invalida: bloccata prima della fuga una badante

LeccePrima è in caricamento