Scoppia una rissa, un 25enne ferito al setto nasale per aver chiamato la polizia

Indagini in corso sul violento episodio in serata, nei pressi della stazione di Lecce. La polizia sta cercando i responsabili

Foto di repertorio.

LECCE – Una telefonata ha segnalato una violenta rissa alla sala operativa della questura di Lecce. Gli agenti delle volanti sono accorsi sul posto, nei pressi della stazione di Lecce, ma non hanno trovato nessuno. Poco dopo, però, un uomo straniero si è presentato presso il posto fisso di polizia dell’ospedale “Vito Fazzi” con il naso spaccato.

L’episodio in serata, tra via di Ussano e viale Oronzo Quarta. Un 25enne pachistano ha raccontato di essere stato colpito al setto nasale dai coinvolti nella rissa, nel momento in cui alcuni individui hanno saputo che si era rivolto alla polizia. Sarebbe stato pertanto punito. Si tratta del proprietario di uno dei kebab della zona, poi soccorso e medicato dai medici del nosocomio leccese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti della questura sono pertanto tornati sul posto, ma nuovamente non hanno trovato nessuno. Le indagini sono pertanto in corso, per risalire ai responsabili della lite e del ferimento del 25enne. Quest’ultimo, con lesioni, guarirà nel giro di diversi giorni non ancora quantificati. Gli agenti stanno cercando anche eventuali testimoni che possano aiutare nella ricerca degli autori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • Tenta rapina nel market, ma il cassiere reagisce. Arrestato dopo la fuga

Torna su
LeccePrima è in caricamento