Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Botte da orbi al mercato. Cinque denunciati: in casa di uno anche pugnali ed asce

Risponderanno, a vario titolo, di rissa aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e detenzioni di armi bianche le cinque persone protagoniste di un violento parapiglia ad Aradeo. Sequestrate ad un uomo anche pistole e fucili legalmente detenuti

Armi da fuoco e armi bianche, tutte sequestrate.

ARADEO – Botte da orbi nell’area mercatale di Aradeo. Cinque persone sono state denunciate dai carabinieri della locale stazione e dai colleghi di Neviano intervenuti per sedare un vero e proprio regolamento di conti, nella tarda mattinata di ieri. Risponderanno, a vario titolo, di rissa aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione abusiva di armi bianche.

Accorsi sul luogo della segnalazione, i militari si sono ritrovati davanti ad un parapiglia generale: i cinque se le stavano dando di santa ragione mentre altre persone, attorno, cercavano di dissuaderli a forza di urla. Ma la furia era tale che nemmeno l’arrivo dei carabinieri è valso come deterrente: uno dei contendenti percuoteva gli altri a colpi di catena. Gli uomini dell’Arma in un primo momento sono stati anche strattonati e oggetto di tentativo di aggressione e solo alla fine sono riusciti a porre fine alla rissa alla quale hanno preso parte J.C., 39 anni, G.S., 20 anni, D.L.D., 46 anni, C.P. 48 anni e A.D.L., 25 anni.

Quest'ultimo è risultato essere detentore di armi da fuoco – tre fucili e due pistole, con relativo munizionamento -, sequestrate a scopo cautelativo. Ma sono è stato requisite a scopo probatorio anche un arsenale di armi bianche: 5 spade, 6 machete, 9 pugnali, 3 asce a punta, 3 catane, 1 shuriken (meglio nota come stella ninja), tutte illegalmente detenute. Restano da chiarire i motivi che hanno portato alla rissa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte da orbi al mercato. Cinque denunciati: in casa di uno anche pugnali ed asce

LeccePrima è in caricamento