Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Rissa nella villa comunale davanti ai bambini: nessun ferito, ma fioccano le polemiche

L’episodio nel primo pomeriggio, nei giardini pubblici di Lecce. Sul posto, la polizia locale. Movimento in Libertà denuncia la mancata sicurezza

La villa comunale di Lecce

LECCE – Una violenta lite nella villa comunale di Lecce e scoppia il parapiglia davanti a famiglie e bambini. Torna il malcontento fra i cittadini, per l’ennesimo episodio che fa vacillare la percezione della sicurezza. Il fatto si è verificato nel primo pomeriggio, all’interno dei giardini pubblici. Per cause ancora in fase di accertamento, due individui, forse in compagnia di un terzo, se le sono date si santa ragione.

Si tratta di un individuo leccese e di uno straniero, pare accompagnato da un connazionale. Dalle parole, i due sono passati ai fatti e la violenza è esplosa davanti ai bambini che, assieme ai propri genitori, stavano trascorrendo una domenica all’aria aperta. Sul posto, allertati dai passanti, gli agenti di polizia locale per avviare gli accertamenti. Nessuno ha riportato conseguenze gravi, ma la rabbia dei testimoni è ora palpabile.

A far sentire la propria voce, intanto, Luca Russo, portavoce della destra del "Movimento in Libertà". “Lanciamo da mesi l’allarme, per la precisione dal 21 novembre 2017,”, denuncia Russo. “La situazione sta degenerando anche perché la microcriminalità e il bivacco restano impuniti fra l’indifferenza dell’amministrazione comunale. In questa situazione il cittadino si sente impotente e non sa come difendersi”, prosegue. Infine interroga il primo cittadino della città e l’assessore alla Sicurezza e Polizia locale, rispettivamente Carlo Salvemini e Sergio Signore: “Dov’è quella Lecce tranquilla che il sindaco si affanna a descrivere?Com’è possibile che in pieno centro si verifichino queste aggressioni?”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa nella villa comunale davanti ai bambini: nessun ferito, ma fioccano le polemiche

LeccePrima è in caricamento