Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Squinzano / Via Tevere

Rissa per un parcheggio per disabili: quattro feriti e un'auto danneggiata

La storia è grottesca e difficile anche da ricostruire. Gli stessi carabinieri della stazione di Squinzano ancora stanno svolgendo approfondimenti. Di sicuro, la mattinata è stata molto in via Tevere, dove due madre e figlia, più un altro parente, sono arrivati alle bastonate con un uomo

SQUINZANO – Botte da orbi per un parcheggio per disabili. La storia è grottesca e difficile anche da ricostruire. Gli stessi carabinieri della stazione di Squinzano ancora stanno svolgendo approfondimenti. Di sicuro, la mattinata è stata molto vivace in via Tevere, dove sorge il posto auto della discordia.

Intorno alle 11, due donne, figlia e madre – quest’ultima quasi sulla novantina d’anni -, si sarebbero avvicinate a un’auto parcheggiata nei pressi di casa, perché a loro avviso stava occupando per l’ennesima un’area riservata. Riservata a loro, s’intende, almeno secondo quanto asseriscono.

E dato che la vicenda si trascinerebbe da tempo, alla fine avrebbero deciso di farla pagare armandosi entrambe di un bastone e iniziando a colpire la carrozzeria del veicolo, inveendo contro il suo proprietario.

L’uomo, di mezza età, e che si trovava nelle vicinanze, è intervenuto e dalle parole (che non saranno state amorevoli) si sarebbe arrivati al vero e proprio contatto fisico, con botte e bastonate. Alla zuffa si sarebbe aggiunto anche un altro uomo, un parente delle due donne, che, capitato lì per caso, ne ha preso le difese. Quando la “battaglia” è terminata, sul campo si è fatta la raccolta dei feriti. L’automobilista: graffi al volto guaribili in tre giorni; gli altri contendenti, medicati al “Fazzi” di Lecce: traumi e ferite lacero-contuse al cuoio capelluto, con prognosi tra i sette e gli otto giorni.

Ovviamente non è sfuggita alle cicatrici di guerra l’auto: lievi danni al cofano e a uno specchietto retrovisore. I carabinieri della stazione di Squinzano, che hanno lavorato a lungo per rasserenare gli animi e ricostruire almeno in parte l’accaduto, tra accuse incrociate e invocazioni di soccorso, per tutto il pomeriggio hanno raccolto elementi sulla vicenda, e hanno infine proceduto a denunciare tutti per rissa, aggravata dall’uso di bastoni e dalle lesioni arrecate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa per un parcheggio per disabili: quattro feriti e un'auto danneggiata

LeccePrima è in caricamento