Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Ritrova borsello con documenti e seicento euro: lo restituisce al proprietario

L'episodio raccontato da un ingegnere leccese, che aveva smarrito il tutto, uscendo da una libreria. Recatosi in Questura per la denuncia, ha scoperto con somma sorpresa che un professionista aveva riconsegnato quanto trovato

LECCE - Un fatto positivo in un periodo dove anche i piccoli gesti sembrano poter lasciare un segno e portano ad aver fiducia nel prossimo: è con questa idea che l’ingegnere Marco Anguilla ha voluto scrivere alla redazione e sottoporre all’attenzione dei lettori la sua esperienza.

Qualche sera fa, l’uscito da una libreria leccese, si avviava in bicicletta verso la sua successiva tappa: arrivato a destinazione, si rendeva amaramente conto di non avere più il borsello. All’interno c'erano più di seicento euro, le carte di credito, i documenti, il telefono. Rifatto a ritroso il percorso inutilmente, si ritrovava nei pressi della Questura, dove aveva naturalmente pensato di sporgere denuncia di smarrimento.

All'ingresso, con suo sommo stupore, uno degli agenti gli chiedeva se fosse per caso l'ingegnere Anguilla e alla sua espressione esterrefatta, spiegava con un sorriso che lo avevano cercato da circa mezz'ora poiché avevano ricevuto il borsello smarrito da una persona che lo aveva prontamente condotto in Questura.

“Credo – racconta - che anche per loro un fatto del genere suonasse piacevole”. L’ingegnere ha subito telefonato all'autore di questo piccolo grande gesto e poiché era nei paraggi, lo ha raggiunto, conosciuto, e si è intrattenuto con lui per più di mezz'ora: si trattava di un professionista leccese, che, tra l’altro, ha rifiutato qualunque forma di compenso, anche se dovuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrova borsello con documenti e seicento euro: lo restituisce al proprietario

LeccePrima è in caricamento