Sabato, 13 Luglio 2024
Il ritrovamento / Taviano

Si reca in campagna e non fa più ritorno: 88enne ritrovato senza vita dopo un giorno

Il dramma si è consumato a Taviano in località “Lazzaretto” dove l’uomo, uscito di casa era scomparso nel nulla: il rinvenimento questa mattina nelle campagne dove probabilmente era stato colto da un malore improvviso

TAVIANO – Di lui si erano perse le tracce nella giornata di ieri, quando ero uscito di casa per recarsi in campagna senza, però, farvi ritorno: è stato ritrovato senza vita, dopo un giorno esatto dalla sua scomparsa, Cosimo Portaccio, pensionato 88enne.

È accaduto a Taviano, dove si sono vissute ore di apprensione per il concittadino, purtroppo concluse con la notizia più drammatica.

L’uomo è stato ritrovato dal figlio nella tarda mattinata di questa mattina, in località “Lazzaretto”, sul territorio comunale, in un terreno con l’erba alta vicino ad un appezzamento di proprietà dove l’88enne si era recato.

Secondo le prime ricostruzioni, nella giornata di sabato, l’anziano era uscito dalla sua abitazione per recarsi in campagna con un vecchio motorino Piaggio: un’abitudine quotidiana che rappresentava come per molti amanti della terra una passione. Ma solitamente l’uomo si tratteneva per non più di due ore fuori da casa, per poi rientrare.

Ieri non è andata in questo modo e man mano che passavano i minuti i familiari si sono resi conti dell’anomalia, allertando le forze dell’ordine e le squadre della protezione civile, che dalla sera fino a notte inoltrato hanno provato a cercare l’uomo ma di lui nessuna traccia. Le operazioni sono state seguite in prima persona anche dal sindaco, Giuseppe Tanisi, che ha voluto essere informato su ogni evoluzione.

L’ultimo avvistamento risaliva alle 8.30 di ieri. Nella mattinata di oggi, la svolta, con una prima traccia del suo passaggio in zona “Lazzaretto”, ovvero il ritrovamento del motorino parcheggiato nelle vicinanze della campagna da parte del proprietario di un terreno in zona. Poco dopo, sono ripartite le ricerche e, attorno alle 11, l’amara scoperta da parte del figlio che ha trovato il padre in mezzo all’erba alta di un appezzamento nei dintorni.

Probabilmente proprio l’erba alta non aveva permesso prima di stamattina di accorgersi della presenza del corpo. È stata chiamata sul posto un’ambulanza del 118 con medico a bordo, arrivata sul posto dopo qualche minuto dalla richiesta d’intervento: il personale sanitario, però, ha potuto solo prendere atto dell’avvenuto decesso, probabilmente avvenuto per un problema cardio-circolatorio. Un malore che purtroppo non gli avrebbe permesso di tornare indietro o di chiedere aiuto per tempo.

La salma è stata trasferita nella camera mortuaria del “Vito Fazzi” per essere poi riconsegnata ai familiari per lo svolgimento dei funerali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si reca in campagna e non fa più ritorno: 88enne ritrovato senza vita dopo un giorno
LeccePrima è in caricamento