Misteriosa scoperta nell’area di servizio: benzinaio trova cartuccia inesplosa

Il ritrovamento nel tardo pomeriggio, in città. Il titolare del distributore Eni di viale della Libertà, ha rinvenuto la munizione, calibro 7,65, e si è rivolto ai carabinieri. Sul posto, i militari del Nucleo operativo e radiomobile: potrebbe averla smarrita un malvivente o una guardia giurata

L'area di servizio in cui è stata rinvenuta la cartuccia.

LECCE  - Trova una cartuccia inesplosa e chiama i carabinieri. Momenti di tensione quelli vissuti da un benzinaio leccese che, nel corso del pomeriggio, ha fatto l’inquietante scoperta all’interno della propria area di servizio, in città.  La cartuccia, piuttosto recente, calibro 7,65, è stata rinvenuta all’interno del distributore Eni di viale della Libertà, nei pressi dello stadio.

L’uomo ha rinvenuto la munizione non nelle vicinanze dell’ingresso dell’attività, ma sull’asfalto. Modalità che non ha lascerebbe sospettare a un atto intimidatorio. L’uomo si  è rivolto al numero di pronto intervento e, nel giro di alcuni minuti, sono giunti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lecce, guidati dal tenente Rolando Russo.

I militari dell’Arma hanno ritirato la capsula, che sarà esaminata in un secondo momento nel laboratorio.  L’ipotesi più accreditata, al momento, è che qualcuno abbia perso quella cartuccia, e che non l’abbia lasciata lì a mo’ di avvertimento come, invece, si è temuto in un primo momento.Non si sa se a smarrirla  sia stato un malvivente o, più semplicemente, una guardia giurata nel fare rifornimento. Le indagini sono in corso e proseguiranno anche dopo aver visionato i filmati dei sistemi di videosorveglianza installati in zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento