Cronaca

Circa 140 chili di droga sulla banchina. Ma il gommone riprende il largo alla vista dei carabinieri

Un ingente quantitativo di marijuana sequestrato a Porto Miggiano. Due individui sono riusciti a far perdere le tracce in mare aperto

I militari con i chili di droga

SANTA CESAREA TERME – Sul gommone, nel porto, la marijuana. Ma due invidui sospetti notano le forze dell’ordine e si dileguano facendo perdere le proprie tracce. E’ accaduto nei giorni scorsi a Santa Cesarea Terme, in località Porto Miggiano. Nelle ore notturne, i carabinieri della stazione di Poggiardo hanno notato un natante a motore nei pressi della banchina.

I militari insospettiti e, pensando potesse trattarsi di uno sbarco di sostanze stupefacenti o di armi, hanno deciso di verificare meglio la situazione dirigendosi verso l’imbarcazione. I due, però, sono risaliti in fretta a bordo dell’imbarcazione e hanno ripreso il largo.

rinvenimento stupe marijuana santa cesarea terme-3Gli uomini dell’Arma hanno recuperato sei involucri confezionati in cellophane e, poco distanti, altri due involucri della stessa tipologia, risultati contenere sostanza stupefacente di marijuana per un totale di 183 chili. Intanto, oltre ai colleghi, sono anche giunti i militari dell’Ufficio circondariale marittimo di Otranto e la sezione navale della guardia di finanza di Otranto per le ricerche in mare dell’imbarcazione che si era data alla fuga.

Le ricerche effettuate sia sulla terraferma, che in mare, hanno dato esito negativo. La sostanza stupefacente, per un valore di svariate decine di migliaia di euro,  è stata sottoposta a sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circa 140 chili di droga sulla banchina. Ma il gommone riprende il largo alla vista dei carabinieri

LeccePrima è in caricamento