rotate-mobile
Cronaca Ruffano

Cittadino fa running e si imbatte nel menhir rubato: riconsegnato alla comunità “il mozzato”

Felice epilogo per la vicenda dei giorni scorsi, in località “Manfio”, dove ignoti avevano trafugato l’antico monolite. Si trovava nelle campagne di Casarano. Sull’accaduto continuano a indagare i carabinieri

CASARANO – Ritrovato nelle ultime ore il menhir trafugato nel basso Salento. L’antico monolite era stato rubato in località Manfio, a Ruffano nei giorni scorsi e il cui colpo è stato denunciato dal sindaco ruffanese Antonio Cavallo. È stato un cittadino, che faceva running nelle campagne di Casarano nella serata di ieri, a segnalare l’ingombrante presenza. Davanti a quell’enorme masso vi ha scorto la somigli278674300_2795082627305218_8315731796658179785_n-2anza con quello ritratto nelle foto che circolavano sui social network.

Ha così allertato un amico, il quale a sua volta si è rivolto ai carabinieri e all’amministrazione casaranese. Sul luogo è giunto un mezzo adatto a caricare il menhir. Il prezioso monumento, denominato “il mozzato”, è stato riconsegnato alla comunità ruffanese e ha potuto fare ritorno nella sua collocazione originaria.

Sin dagli istanti successivi al furto, i militari dell’Arma si erano attivati per ricercare un pick-up  di colore arancione segnalato da alcuni testimoni. Due i ladri che sarebbero stati avvisati e sulla cui ora si indaga.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadino fa running e si imbatte nel menhir rubato: riconsegnato alla comunità “il mozzato”

LeccePrima è in caricamento