Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Via Duomo

Ritrovato morto nel giardino della sua abitazione, disposta autopsia

Il corpo dell'uomo, 51enne di Nardò, era in via Duomo, nel centro storico. Nessun segno di violenza, ma bisogna accertare se vi sia stata all'origine un'intossicazione

Foto di repertorio.

NARDO’ – C’è un velo di mistero attorno alla morte di un uomo di 51 anni di Nardò. Sebbene tutto sembri suggerire cause naturali, il pubblico ministero di turno ha disposto l’autopsia. Questo anche sulla scorta di alcune indicazioni fornite dal medico legale, fatto arrivare sul posto per un consulto.

Bisogna stabilire, ad esempio, se all’origine possa esservi un’intossicazione dovuta all’assunzione di qualche sostanza. E’ ancora prematuro per dirlo, ovviamente, ma proprio per questo si è deciso di trasferire il corpo presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Certo è che il cadavere del 51enne è stato trovato nella tarda serata di ieri nel giardino interno della sua abitazione, proprio nel cuore del centro storico di Nardò. In via  Duomo, sono così arrivati i carabinieri della stazione locale e i sanitari del 118. Questi ultimi, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Non sono stati rinvenuti segni di violenza, nulla che faccia propendere per una morte violenta. La breve indagine ha stabilito, quantomeno, e da subito, un primo e fondamentale aspetto. Sarà ora l’esame necroscopico a fare eventuale chiarezza, in modo definitivo, sul decesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovato morto nel giardino della sua abitazione, disposta autopsia

LeccePrima è in caricamento