Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

"Riviera del Levante, dove il degrado è insostenibile"

Il Comitato dei cittadini residenti nella zona della "Riviera di Levante" di Porto Cesareo denuncia lo stato di degrado e di totale abbandono in cui si trova il litorale.

Il Comitato dei cittadini residenti nella zona della "Riviera di Levante" di Porto Cesareo denuncia lo stato di degrado e di totale abbandono in cui si trova il litorale. "In questo pezzo di litorale - si legge in un comunicato - non sono garantiti i principi igienici elementari: sulla spiaggia si possono trovare alghe in putrefazione e ogni genere di rifiuti, plastica, vetri e quant'altro. Tutto questo mina la naturale balneazione o sosta di quanti, fra turisti e residenti, ogni giorno frequentano la zona".

Alla fine dello scorso agosto, una delegazione del comitato si sarebbe incontrata con il sindaco e l'assessore al ramo del Comune di Porto Cesareo per denunciare proprio la insostenibilità della situazione ed in quella occasione il primo cittadino, stando a quanto riferito dal comitato, si sarebbe impegnato nel più breve tempo possibile, a trovare una soluzione sul degrado un cui versa la "Riviera di Levante".

"A tutt'oggi - continua la nota a firma del comitato - non abbiamo ancora ricevuto nessun riscontro e la situazione rimane disastrosa ed insostenibile, mentre nel contempo il Comune di Porto Cesareo, insieme al Consorzio degli Operatori Turistici, sbarca alla Bit di Milano il prossimo 24 febbraio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Riviera del Levante, dove il degrado è insostenibile"

LeccePrima è in caricamento