Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Aggredì poliziotti. A spasso di notte invece di stare ai domiciliari

Roberto Manco, 39enne, è stato arrestato questa mattina. Gli agenti di polizia si sono recati più volte in casa, per un controllo di routine, senza mai trovarlo. Nel marzo scorso fu tra i protagonisti di una violenta rissa

Il carcere di Lecce.

 

TAURISANO – Andati a trovarlo in piena notte per verificare se fosse in casa, gli agenti di polizia del commissariato di Taurisano hanno scoperto che era uccel di bosco e così, una volta ritracciato, per Roberto Manco, 39enne di Taurisano, si sono riaperte le porte del carcere di Lecce.

L’arresto è avvenuto questa mattina. Manco, personaggio ampiamente noto alle cronache, con precedenti quali lesioni aggravate e minacce, violenza privata, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, doveva trovarsi nella sua abitazione per scontare un cumulo di pene.

manco roberto1-2Gli agenti di polizia del commissariato taurisanese, a quanto pare, hanno fatto capolino più volte nei pressi di casa di Manco, senza mai trovarlo. Una volta scovato, i poliziotti diretti dal vicequestore aggiunto Salvatore Federico hanno ascoltato il parere del magistrato di turno presso la Procura, Stefania Mininni, la quale ha disposto il trasferimento nella casa circondariale del capoluogo.

Manco, che è difeso dall’avvocato di fiducia Silvio Caroli, nel marzo scorso si rese protagonista, insieme ad altri due uomini, di una rissa in un locale, sfociata in una violenta aggressione a tre agenti, sopraggiunti poco dopo per identificare le persone coinvolte. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredì poliziotti. A spasso di notte invece di stare ai domiciliari

LeccePrima è in caricamento