Cane precipita dalla scogliera di Roca, pompieri lo salvano calandosi con la fune

Un povero meticcio questa mattina è precipitato in una cavità posta a circa 10 metri sul livello del mare, di una scogliera, quella di Roca, che nel punto più altro raggiunge una ventina di metri. I vigili del fuoco l'hanno recuperato usando tecniche da Saf. Il cane spaventato, ma in buone condizioni

ROCA (Melendugno) – I latrati hanno attirato l’attenzione di alcuni passanti, nella giornata dedicata a “Lu Riu” (la Pasquetta dei leccesi, tradizionalmente il giorno successivo al Lunedì dell’Angelo) e quando s’è capito da dove provenissero e che quel povero meticcio sarebbe rimasto incastrato per sempre, senza un aiuto esterno, s’è deciso di chiamare i vigili del fuoco.

Erano circa le 11,10 quando una squadra di pompieri del comando provinciale di Lecce ha raggiunto il luogo, Roca Vecchia, marina di Melendugno, per recuperare quel povero cane caduto chissà come in una cavità della scogliera, presso gli scavi archeologici dell’antico insediamento.

I cinque uomini intervenuti hanno operato utilizzando tecniche da Saf (acronimo per Speleo alpino fluviale). Il recupero non è stato per nulla semplice, perché la povera bestia era precipitata in una cavità posta a circa 10 metri sul livello del mare, di una scogliera che nel punto più altro raggiunge una ventina di metri.

IMG-20140422-WA0002-2Calandosi con le funi in quel suggestivo, ma nel contempo molto pericoloso tratto di costa, i vigili del fuoco sono riusciti a salvare il cane, che è stato riportato in strada e affidato al veterinario di Melendugno, convocato sul posto per verificarne le condizioni di salute.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto sommato, considerato il terrificante volo, il cane è stato miracolato. Era ancora tutto intero, un po’ spaventato per la disavventura, ma senza particolari traumi. Una della tante piccole storie di amicizia fra uomo e cane che si può raccontare con un lieto fine e l'ennesima riprova - semmai ve ne fosse bisogno - del grande cuore dei vigili del fuoco, pronti a sfidare ogni circostanza, indipendentemente che la vita da salvare sia umana o animale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento