Cronaca

Una scintilla dal presepe e parte il rogo: muore 53enne, in salvo una salentina

Un'anziana originaria di Spongano stava per lanciarsi dal davanzale, poco prima dell'alba, per sfuggire a un incendio scoppiato nella sua palazzina nel centro di Bari. I pompieri l'hanno messa in salvo, mentre un'altra donna non ce l'ha fatta

Foto da BariToday.

BARI – E’ stata tratta in salvo in extremis, da un incendio scoppiato nel centro di Bari. Maria Santoro, una donna di 82 anni originaria di Spongano, che stava per lanciarsi dalla finestra di un condominio di via Cavour, nel capoluogo pugliese, ne corso della notte.

Le fiamme sono divampate prepotenti nella palazzina, causando la morte di una donna di 53 anni, originaria di Potenza, poco prima delle 5. Oltre alla salentina, vi sono anche altre persone rimaste ferite, sembrerebbe in maniera non grave, e messe in salvo dai vigili del fuoco del comando provinciale barese: si tratta di una ragazza di 26 anni, peraltro figlia della vittima e di un uomo.

Sconosciute, al momento, le cause dell’accaduto. Secondo una ricostruzione iniziale, le fiamme sarebbero state provocate una scintilla, per via accidentale. Forse partita da un presepe, come puntualmente registrano le cronache ogni anno, in questo periodo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una scintilla dal presepe e parte il rogo: muore 53enne, in salvo una salentina

LeccePrima è in caricamento