Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Ruba gli infissi di un'abitazione al mare, arrestato

Si era organizzato senza tralasciare alcun dettaglio, arnesi per lo scasso e motoape per caricare la refurtiva e portarsela via. Solo che non immagina di vedersi ad un tratto circondato dagli agenti

Pol_Nardo-4

PORTO CESAREO - Si era organizzato senza tralasciare alcun dettaglio, arnesi per lo scasso e motoape per caricare la refurtiva e portarsela via. Solo che non immagina di vedersi ad un tratto circondato dagli agenti delle volanti del commissariato di Nardò. E così Francesco Carrisi, 37enne di Porto Cesareo è stato arrestato in flagranza per furto aggravato.

A notare strani movimenti nella zona denominata "Colmonese", a Porto Cesareo, un poliziotto in servizio presso il commissariato di Galatina, che si trovava da quelle parti casualmente. Così l'agente non ha perso tempo ed ha avvertito i colleghi di Nardò.

Intervenuti sul posto, i poliziotti hanno notato un'abitazione che presentava segni di scasso, e a quel punto hanno circoscritto l'area. E nell'interno della casa hanno colto l'uomo mentre era intento a smontare gli infissi in alluminio. Vistosi scoperto, l'intruso ha tentato la fuga ma è stato bloccato dagli agenti. E per lui è scattato l'arresto.


L'uomo aveva già asportato una pompa per il pescaggio dell'acqua, una carriola in ferro, un infisso in alluminio, precedentemente smontato. Tutta le refurtiva era stata sistemata a bordo di su un moto Ape Piaggio, di proprietà del padre. Il materiale è stato riconsegnato al proprietario, un commerciante di Porto Cesareo di anni 68, mentre per l'uomo, si sono aperte le porte del carcere Borgo San Nicola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba gli infissi di un'abitazione al mare, arrestato

LeccePrima è in caricamento