Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Ruba nel negozio di articoli per la casa, inseguita e bloccata da un runner

E' accaduto sabato pomeriggio nel centro di Pescara, dove un 46enne leccese si trovava per partecipare alla mezza maratona

LECCE – Ha avuto la sfortuna di imbattersi, oltre che in una persona onesta e dotata di forte senso civico, in un runner, e per una ladra di origine romena di 33 anni non c’è stato scampo. E’ accaduto sabato pomeriggio nel centro di Pescara, dove Massimo Donno, commerciante leccese 46enne (titolare de “Il mondo in bicicletta”), si trovava con alcuni amici (delle società Action Running Monteroni e Tre Casali) per partecipare alla mezza maratona. E’ accaduto tutto in pochiMassimo-3 istanti: da un negozio di articoli per la casa è uscita di corsa una donna con una busta, inseguita da un’altra persona che gridava: “Fermatela, fermatela!”.

Massimo non ci ha pensato due volte, si è lanciato all’inseguimento della ladra e, con uno scatto repentino, l’ha raggiunta e bloccata. La 33enne ha cercato di sbarazzarsi della refurtiva, recuperata poco dopo. Nella busta c’erano ben 33 confezioni di lamette per un valore di oltre 500 euro. I due sono stati poi raggiunti dalla titolare dell’esercizio commerciale e da un’altra podista salentina, un’agente della polizia penitenziaria, che ha identificato la 33enne e chiesto l’intervento dei colleghi.

Sul posto, poco dopo, è arrivata una Volante, gli agenti di polizia hanno preso in custodia la donna per condurla in questura. A Massimo il ringraziamento della vittima del furto e i complimenti degli agenti, per una storia in cui ha dimostrato prontezza e generosità. Il giorno dopo ha corso la Pesacara half marathon con l’ottimo tempo di un’ora e 35 minuti, chiudendo in bellezza il fine settimana abruzzese in cui ha portato lustro alla sua terra.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba nel negozio di articoli per la casa, inseguita e bloccata da un runner

LeccePrima è in caricamento