Ruba portafogli pieno di soldi in un bar, le videocamere lo immortalano

Arrestato per furto aggravato un martanese di 47 anni. I carabinieri l'hanno rintracciato poco dopo in casa con la refurtiva

MARTANO – E’ riuscito a scappare, ma solo per poco. Le videocamere l’hanno immortalato e in breve i carabinieri, riconoscendolo, l’hanno rintracciato. E’ finito così in arresto, per furto aggravato, il 47enne Pantaleo Tanieli, di Martano.

Il fatto è avvenuto ieri a Martano, dove, stando alle rapide indagini dei militari, in un bar di via Trinchese, Tanieli sarebbe riuscito a impossessarsi del portafogli di una cliente, sottraendolo con una mossa repentina dalla borsa, per poi fuggire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mano lesta, ma non leggera, perché la donna s’è accorta del furto e ha chiamato i carabinieri. Visionando le immagini dell’impianto videosorveglianza del bar, hanno così identificato il 47enne e iniziato a cercarlo in lungo e in largo, fin quando non ha dovuto fare ritorno a casa. Ed è qui che l’hanno scovato e perquisito. Non ha fatto a tempo a nascondere portamonete con il denaro (dentro c’erano 168 euro e 60 centesimi), che è stato trovato e restituito alla donna. Mentre Tanieli è stato dichiarato in arresto. Si trova ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento