Ruba una preziosa giara del 1800, ma le telecamere lo “inchiodano”: denunciato

I carabinieri sono riusciti a risalire al responsabile del furto dell’oggetto dal valore di 2.500 euro avvenuto lo scorso 12 dicembre in un agriturismo a Salve

SALVE - Ruba un’antica giara del 1800 dal valore di 2mila e 500 euro da un agriturismo a Salve e avrà pensato di averla fatta franca, e invece dopo pochi giorni i carabinieri sono riusciti a identificarlo e per lui, un 34enne di Presicce, è scattata la denuncia per furto aggravato.

L’uomo non aveva considerato che la struttura ricettiva, dove si era introdotto lo scorso 12 dicembre,intorno alle 14, scavalcando un muretto perimetrale,fosse dotata di telecamere di videosorveglianza e che ogni sua mossa sarebbe stata così immortalata nei filmati. E’ proprio attraverso la visione dei video che i militari sono riusciti a risalire al responsabile per poi piombare in casa sua, dove sono stati trovati gli indumenti indossati durante il furto. Anche la preziosa giara è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viavai sospetto intorno a casa, blitz dei carabinieri: trovati droga e soldi

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Curva stabile, quasi 1500 positivi. Casarano e Alessano scuole solo in Ddi

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

Torna su
LeccePrima è in caricamento