Cronaca

Rubano attrezzi da lavoro, scoperti dal proprietario fuggono. Presi

Un 58enne di Surbo arrestato per rapina impropria. Denunciato il complice. Si erano recati in un fondo agricolo a Trepuzzi per rubare ma si sono trovati di fronte il proprietario. Rintracciati dai carabinieri a Surbo

 

TREPUZZI – Non mi immaginavano che da lì a poco sarebbero stati sorpresi dal proprietario del podere dove si erano recati per rubare attrezzi agricoli custoditi in un piccolo abitato adibito a magazzino, nelle campagne di Trepuzzi, contrada “San Luca”. E invece due individui, Antonio Valzano, 58 anni e il suo complice P.G., 50enne, tutti e due di Surbo, hanno dovuto vedersela prima col proprietario, giunto inaspettatamente sul posto, e poi con i carabinieri della stazione di Trepuzzi, che dopo la fuga rocambolesca li hanno rintracciati e consegnati alla giustizia: manette per Valzano con l’accusa di rapina impropria, l’uomo si trova ai domiciliari, e denuncia, sempre per lo stesso reato, all’amico. Entrambi, inoltre, dovranno poi rispondere di possesso ingiustificato di grimaldelli.

VALZANO ANTONIO-2Intorno a mezzogiorno i due erano giunti sul posto con un furgone di proprietà del 58enne e lì avevano cominciato a rovistare, riuscendo a sottrarre materiale custodito nel magazzino. Ma non avevano però previsto che il proprietario del fondo, un 75enne di Trepuzzi, sarebbe giunto nella sua campagna insieme al figlio  per una giornata da dedicare alla cura degli alberi. E così quando si sono accorti della presenza dei due hanno reagito inseguendo i delinquenti e riuscendo a bloccare per qualche istante proprio il Valzano.

attrezzi da scasso-2L’uomo è riuscito a divincolarsi e a rimettersi alla guida del proprio furgone insieme al complice. Di qui la fuga, durante la quale hanno rischiato di investire il derubato che si era fermato sulla strada di accesso per bloccare la marcia del veicolo.

L’immediato allarme ha però permesso ai carabinieri della stazione di Trepuzzi di intervenire rapidamente sul luogo e di raccogliere tutti gli elementi utili all’identificazione dei due uomini. È dunque iniziata una battuta di ricerche estese in tutta l’area circostante, fino a Surbo. E proprio nelle strade di campagna che si diramano nella periferia del paese, i militari hanno individuato il furgone con a bordo ancora i due e la refurtiva, che è stata poi restituita al proprietario.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano attrezzi da lavoro, scoperti dal proprietario fuggono. Presi

LeccePrima è in caricamento