Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Guagnano

Rubano la cassaforte: dentro gioielli per 100mila euro

Banda di ladri in azione la scorsa notte nella gioielleria "Preziosi d'arte" di Guagnano. L'allarme non era stato inserito. E così sono riusciti a portare via la cassaforte, usando la fiamma ossidrica

GUAGNANO - L'esatto ammontare ancora non si conosce, in queste ore i carabinieri ed il proprietario stanno facendo l'inventario. Certo è che il bottino dovrebbe essere stato più che sostanzioso: si parla di circa 100 mila euro. Tanto i ladri sono riusciti a portare via questa notte da una gioielleria di Guagnano, "Preziosi d'arte". Il negozio sorge nella via centrale del paese, in via Vittorio Veneto, al civico 37, ed è di proprietà di Fabrizio Colaci, del posto. Un colpo pianificato nei minimi dettagli, ad opera di gente di certo non sprovveduta. Che puntava a fare il colpo grosso, ed alla fine è riuscita nel suo intento.

Hanno agito di notte, indisturbati. Agevolati dal fatto che i due sistemi d'allarme non sono scattati. Per un motivo molto semplice: il titolare ha spiegato ai carabinieri di non aver inserito l'allarme proprio ieri sera e che, sempre in questa eccezionale occasione, il sistema di videosorveglianza non ha funzionato. Dopo aver forzato un'entrata sul retro, il più era dunque fatto. I ladri hanno avuto accesso all'esercizio dalla parte posteriore. Dopo aver raggiunto una finestra, con un crick hanno divelto le inferriate. Una volta all'interno si sono diretti verso la cassaforte, di medio-piccole dimensioni, e l'hanno portata via grazie alla fiamma ossidrica. Hanno poi fatto incetta di tutti gli oggetti preziosi che erano nel negozio, rotoli di gioielli, alcuni dei quali anche in diamanti. Dopo aver preso il più possibile sono fuggiti via senza lasciare traccia. Ma forse per la fretta di scappare hanno perso qualcosa. Anche perché pare che siano fuggiti in modo rocamobolesco, lungo i tetti. Sue borsoni sono stati trovati abbandonati in via Alessandro Volta, sul marciapiede.


Una parte della refurtiva è stata poi recuperata dai carabinieri poco distante dalla gioielleria. Inizialmente, il valore della merce asportata si aggirava intorno ai 200 mila euro, ma dopo il ritrovamento di una parte dei gioielli la cifra si è considerevolmente modificata. Solo dopo che sarà concluso l'inventario si potrà avere un'idea dell'esatto valore della merce rubata. Sull'episodio stanno indagando i carabinieri della locale stazione, coadiuvati dai colleghi della scientifica e dagli uomini del Norm di Campi Salentina. La refurtiva non è coperta da assicurazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano la cassaforte: dentro gioielli per 100mila euro

LeccePrima è in caricamento