Cronaca

Rubano nei gazebo del mercatino: arrestati 4 ragazzi

Uno 16enne, l'altro 17 anni, con precedenti, due 18enni, tutti di Monteroni, rispondono di tentato furto e furto per avere rubato nella notte capi di abbigliamento dai chioschi di piazza Libertini

Il mercatino di piazza Libertini-2

LECCE - Altro che fare le ore piccole nel cuore delle movida leccese passando da un locale all'altro come fanno centinaia di giovani nella notte tra sabato e domenica. Loro, in quattro, tutti di Monteroni, hanno pensato invece di rendere il weekend più proficuo, dedicandosi a tutt'altro: rubare abbigliamento non certo nei negozi, che sarebbe stato molto più impegnativo e rischioso, ma nei gazebo del mercatino di piazza Libertini, vicino alla sede delle Poste centrali.

A tutti però è andata male e intorno alle 3 di notte sono stati sorpresi dagli agenti delle volanti con alcuni capi di abbigliamento trafugati proprio da uno chioschi della piazza. Gli arrestati sono due minorenni, un 16enne ed un 17enne, quest'ultimo con precedenti penali per lesioni personali e minacce, e due 18enni, Pierluigi Sambati e Enea Valeriano Quarta. Tutti rispondono di furto aggravato in concorso e di tentato furto aggravato, sempre in concorso, dato che prima di appropriarsi della merce all'interno di un gazebo, ci avevano provato senza successo in un altro.

Gli agenti di polizia sono riusciti ad acciuffare i quattro grazie alla segnalazione di un residente che aveva notato i movimenti sospetti del gruppo, pensando bene di allertare subito il 113. Giunti sul posto, i poliziotti hanno notato due giovani che tentavano di allontanarsi a bordo di una Fiat Punto di colore grigio. Per terra, vicino ai gazebo del mercato vi erano dei capi di abbigliamento sparsi. La pattuglia delle volanti è comunque riuscita a raggiungere la Punto a pochi metri dalla piazza, in viale Marconi Marconi. Fermata l'auto, i poliziotti hanno proceduto alla perquisizione del mezzo, rinvenendo all'interno capi di abbigliamento per un valore complessivo di 3mila euro.

I quattro, infatti, avrebbero compiuto il furto all'interno di un solo gazebo, ma ne avrebbero danneggiati altri tre nel tentativo di rendere il bottino più consistente. La vittima del furto ha poi denunciato tutto alla polizia. L'autovettura utilizzata dai giovani è intestata al padre di uno di loro, al quale è stata restituita.


I due maggiorenni sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, su disposizione del sostituto procuratore De Palma. Entrambi sono difesi d'Ufficio dall'avvocato Angelo Vetrugno del Foro di Lecce. I minorenni sono stati invece accompagnati presso il Centro di prima accoglienza per minori di Lecce e sono difesi d'Ufficio dal legale Maurizio Marangio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano nei gazebo del mercatino: arrestati 4 ragazzi

LeccePrima è in caricamento