Cronaca

Rubate dal Sedile le litrografie del maestro Pignatelli

Oltre 150 le litografie trafugate dal centro di Lecce, nel corso di un'esposizione dell'artista Ercole Pignatelli. Sul caso indaga la polizia. Ad accorgersi del furto, una collaboratice del maestro

dasotto

LECCE - Un furto di un certo rilievo, avvenuto in un orario imprecisato di oggi, sul quale sta indagando la questura di Lecce. Un furto insolito e che suscita scalpore, perché avvenuto nel pieno centro della città, forse in tarda mattinata o nel primo pomeriggio, nella location che meno ci si aspetterebbe: il cinquecentesco Sedile. A scomparire, nel vero senso della parola, più di 150 litografie rappresentanti opere del maestro Ercole Pignatelli. Il valore si aggira attorno ai 30mila euro. Ad accorgersi di qualcosa di decisamente insolito è stata una collaboratrice dell'artista leccese, le cui opere saranno esposte fino alla fine di settembre.


Arrivata nel primo pomeriggio davanti al Sedile, ha notato persone all'interno, che stavano visitando le opere. La porta, insomma, era spalancata ed i visitatori sono entrati pensando che l'esposizione fosse normalmente aperta al pubblico. Ma come ha fatto il ladro ad entrare? Un'abile effrazione, senza lasciare particolari segni, o addirittura l'uso di chiavi? Sul mistero cercheranno di fare luce gli agenti di polizia. Magari, spulciando anche fra i nastri delle varie telecamere posizionate in piazza Sant'Oronzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubate dal Sedile le litrografie del maestro Pignatelli

LeccePrima è in caricamento