Cronaca

Rubato defibrillatore della protezione civile di Alliste. Ed è già il secondo caso nel Salento

Il furto nella notte nei pressi della postazione di via Roma. Avviate le indagini dei carabinieri. Due giorni addietro stessa sorte per l'apparecchiatura della scuola media di Melendugno

ALLISTE – Il gesto è stato condannato e stigmatizzato da più parti perché stavolta, ma non sembra essere purtroppo un caso isolato, a finire nelle mani dei ladri è stato un importante strumento salvavita a disposizione di tutta la comunità. La notte scorsa infatti nel centro di Alliste ignoti hanno rubato, dalla teca dove era alloggiato, un defibrillatore che si trovava posizionato in via Roma nei pressi della sede della protezione civile locale. Il fatto è accaduto in una zona centrale del paese, a poche decine di metri dalla piazza del municipio. E proprio da palazzo di città è stato l’assessore comunale Marilù Rega a dare contezza dell’accaduto e a lanciare, dal proprio profilo social, un duro monito affinché l’autore, o gli autori, dell’insano gesto possano avere un ripensamento e rimettere l’apparecchiatura (donata da un farmacista e dai volontari), al proprio posto.            

“Sono senza  parole, stanotte dei balordi, e spero che i balordi non si offendano, hanno rubato il defibrillatore dalla sede della protezione civile” il duro commento dell’assessore al Volontariato, “un atto che definisco vergognoso ed inqualificabile. Si tratta di uno strumento che viene utilizzato per salvare delle vite. Spero che non ce ne sia mai il bisogno, perché altrimenti quella vita che avrebbe potuto essere salvata, ce l'avrà sulla coscienza colui che ha compiuto questo vergognoso gesto. Mi auguro” l’invito conclusivo dell’assessore Rega, “che se ne renda conto e che provveda immediatamente a restituirlo”. Un invito alla redenzione lanciato anche dalla sede della protezione civile di Alliste e Felline da Tonino Renna e da tutti i volontari.

Sul fatto stanno indagando i carabinieri della stazione di Racale e della compagnia di Casarano e si spera di poter recuperare degli elementi utili dalle telecamere di videosorveglianza di un vicino istituto bancario che si trova su via Roma. Purtroppo quello di Alliste non è l’unico caso di furto di un defibrillatore semiautomatico. Due giorni addietro un altro furto analogo si è verificato, ed è stato denunciato alle forze dell’ordine, dalla dirigenza scolastica della scuola media di Melendugno. Anche in quel caso è stato portato via il defibrillatore in dotazione all’istituto comprensivo di via San Giovanni e donato alla scuola dall’associazione Avis.        

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubato defibrillatore della protezione civile di Alliste. Ed è già il secondo caso nel Salento

LeccePrima è in caricamento