Rubò attrezzi agricoli, arrestato: deve scontare otto mesi di carcere

Per furto aggravato è finito in cella Angelo Mulè, un uomo di 55 anni originario di Napoli. Fermato dai carabinieri di Salve

SALVE – Deve scontare otto mesi per furto aggravato, fatto avvenuto in passato a Morciano di Leuca. Furto aggravato di attrezzi agricoli, una delle piaghe che assillano le imprese agricole, nelle cui campagne gli assalti di "predoni" sono piuttosto frequenti, nel Salento.

Il conto delle sue “gesta” gliel’hanno presentato i carabinieri della stazione di Salve che questa mattina hanno arrestato Angelo Mulè, un uomo di 55 anni originario di Napoli e residente in zona.

L’uomo è stato raggiunto questa mattina dai militari che l’hanno condotto presso la casa circondariale di Lecce. L’ordinanza di misura detentiva è stata emessa della Corte di appello di Lecce l’11 novembre e ora eseguita, considerando che la pena è divenuta definitiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

Torna su
LeccePrima è in caricamento