Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Tutti "in nero" i dieci lavoratori dell'agriturismo. Stangata alla proprietaria

La scooperta è stata fatta dai finanzieri di Casarano nella zona di Ruffano. Nessun lavoratore aveva mai ricevuto un contratto regolare. L'imprenditrice ha provveduto a regolarizzare la posizione di tutti, ma ciò non la mette al riparo da pesanti sanzioni e ulteriori provvedimenti

Foto di repertorio.

RUFFANO – Un piccolo esercito di dieci persone senza alcun contratto. Neanche un’assunzione pro forma. Nulla. E però in quell’agriturismo nella zona di Ruffano di lavoro ce n’era. Così come ce n’è stato per i finanzieri della tenenza di Casarano, che hanno da poco concluso tutti gli aggiornamenti sulla struttura ricettiva gestita da un’imprenditrice. L’esito della verifica fiscale avrebbe permesso, tout court, di stabilire come tutti i dipendenti fossero “in nero”.

L’inchiesta è nata da una prolungata attività di osservazione che, in maniera discreta, è servita per vedere chi entrava e chi usciva, scremando fra quello che poteva essere ritenuto il personale dalla comune clientela. E arrivando così a individuare coloro i quali erano formalmente all’opera. Alla fine, sono stati tutti ascoltati singolarmente, per appurare l’effettiva data di assunzione, le reali mansioni svolte e l’orario di lavoro giornaliero. E’ così emerso che nessuno aveva un contratto.

L’imprenditrice inadempiente, una volta convocata, ha dovuto regolarizzare fiscalmente la posizione dei dipendenti e versare nelle casse dello Stato le ritenute non operate a partire dalla data in cui gli ognuno di loro ha dichiarato di aver iniziato a prestare la propria opera. Ciò non mette al riparo dalle segnalazioni in materia lavorativa, che saranno comunque comunicate dalle fiamme gialle agli uffici competenti, per i provvedimenti che ne conseguiranno.

Vale la pena vedere cosa dice la legge: per ogni singolo lavoratore non regolarmente assunto, la sanzione può variare dai mille e 500 ai 12mila euro. Inoltre, vi sono 150 euro per ogni giornata lavorativa prestata, più un eventuale provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale. In sintesi: una stangata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti "in nero" i dieci lavoratori dell'agriturismo. Stangata alla proprietaria

LeccePrima è in caricamento